Google+

martedì 26 febbraio 2013

Morto al Sud

-->


Con immenso dispiacere, questa tornata elettorale, atipica per il periodo, ha decretato alcuni verdetti che dovrebbero far riflettere i cittadini che credono in un Sud migliore.
Sarà stata questa folgorante ascesa di Grillo o quella sindrome da eterno perdente che attanaglia il Pd, il malcontento a sinistra di Vendola e la censura posta ad Ingroia ma il sud, ha ridato vigore ad un personaggio politico che si può aggettivare solo come giullaresco.
Una persona che ha curato per anni i suoi interessi, che ha navigato in politica per evadere dal carcere, che ha distrutto la concezione di famiglia e ha smantellato anni e anni di lotte femministe ritagliando alla donna il ruolo di escort o di animale da bunga-bunga. 
Eppure il sud ci credeva; Due elezioni regionali vinte da Vendola in Puglia, le ultime regionali Siciliane con Crocetta, decisamente a favore del Pd e dei Grillini erano il segno più tangibile di un cambiamento.
Ma quando si dice che si potrebbe navigare col vento in poppa ecco il colpo di scena; il sud devastato da anni di politiche fallimentari sullo sviluppo e sull'occupazione, si esibisce in un clamoroso autogol politico, e come per magia ecco risorgere dalle proprie ceneri il il giullare.
Come sia successo non si potrà mai spiegare fra le righe di un articolo qualsiasi di un blog qualsiasi, ma presumibilmente gli elettori increduli sapranno immaginare quale possa essere il vero male che affligge il sud.
D'altronde, perchè impiegare le persone del sud se le continue promesse di lavoro ad ogni campagna elettorale sono un focolare sempre acceso di consensi e voti?
Lo sbigottimento si posiziona a livelli altissimi di imbarazzo e vergogna, e comprendere che verremmo rappresentati al senato da persone che del sud ne hanno fatto solo una riserva di favori e mazzette fa veramente pensare ad una beffa sociale e civile perchè ancora una volta il sud non rinasce ma muore definitivamente sotto i colpi dell'ignoranza.

Nessun commento :

Post più popolari

Visualizzazioni totali